Il 2016 di Anemos

Se tradizionalmente le attività di Anemos sono sempre iniziate ad aprile con l’escursione mtb “Via delle Cascine” sulle colline del Basso Monferrato e si sono concluse nel mese di novembre con una pedalata sui sentieri della Liguria, ormai da alcuni anni il calendario sempre più fitto di iniziative porta gli Accompagnatori cicloturistici e gli Istruttori di Anemos a pedalare senza sosta per tutto l’anno.

Il 2015 si è concluso ai 2600 metri del col Basset in Val di Susa e il 2016 è subito ricominciato in sella con il primo Royal E bike Tour del centro di Torino proprio nella mattina di Capodanno. E da lì in poi, escursioni in mountain bike, cicloturismo, visite guidate in bicicletta, attività con le scuole, corsi di mtb per adulti, scuola mtb per bambini e ragazzi, corsi di meccanica, corsi sull’uso del gps, ecc. fino al mese di dicembre senza soluzione di continuità. Consolidate le collaborazioni nate negli anni precedenti con il Parco del Po Torinese (anche quest’anno l’associazione ha seguito il numeroso gruppo di cicloturisti che hanno pedalato tra Milano e Torino nell’ambito del progetto Explorando 2016), con Turismo Torino e Provincia (Royal E Bike Tour e escursioni mtb e corsa nell’Alpi Bike Resort), non sono però mancate le novità. Tra tutte, il coinvolgimento dell’associazione nella gestione condivisa degli spazi del Motovelodromo Fausto Coppi di corso Casale e l’organizzazione di un bike camp estivo per ragazzi sulle montagne di Pragelato. E poi si è iniziata la preparazione del corso per Accompagnatori Cicloturistici della Regione Piemonte che prenderà il via nel mese di febbraio 2017 a Torino presso Engim.